Castellaneta

Cittadina rivierasca, di origini medievali, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato il tessuto industriale e incrementato i servizi. I castellanetani, con un indice di vecchiaia inferiore alla media, sono per la maggior parte concentrati nel capoluogo comunale, interessato da una forte crescita edilizia.

XVII EDIZIONE DEL MAGNA GRECIA AWARDS

PREMIATO CHI CONTINUA A RESISTERE:
DA PADRE MAURIZIO PATRICIELLO A DIODATO E AMANI EL NASIF
STORIE ORDINARIE DI IMPEGNO CIVILE E DI DIGNITÀ

Riconoscimenti alla cultura, comunicazione e impegno sociale
ENRICA BONACCORTI, ROBERTO HERLITZKA
NICOLETTA MANTOVANI,
MAURIZIO SOLIERI, FRANCESCO SPECCHIA

Istituito il Premio Special Edition per i sessant’anni della televisione italiana
28 marzo ore 20.30
Teatro Rodolfo Valentino di Castellaneta

Il 28 marzo alle ore 20.30, il Teatro “Rodolfo Valentino” di Castellaneta ospiterà la diciassettesima edizione del “Magna Grecia Awards”, condotta dal regista e scrittore Fabio Salvatore, fondatore del riconoscimento dedicato alla cultura della vita e dal cantautore Filippo Neviani, in arte Nek, Presidente Onorario del premio.
Un riconoscimento che rinvia alla bellezza dell’anima e della mente, ispirandosi alla Magna Grecia, in un lembo di terra d’Otranto, dove da oltre quindici anni si svolge la manifestazione.
Otto i protagonisti che in terra jonica saranno i premiati dell’edizione 2014: Amani El Nasif (premio “Livio Andronico”) per il libro scritto con Cristina Obber “Siria, MonAmour” (Piemme), in cui racconta l’esperienza realmente vissuta di donna che ha resistito ed è riuscita, dopo tredici lunghi mesi di violenza e umiliazioni, a riprendersi in mano la sua vita; Enrica Bonaccorti (premio “Special Edition – 60 anni della Televisione Italiana”) per il contributo alla storia della televisione italiana; Diodato (premio “Orfeo”), rivelazione dell’ultimo Sanremo nella sezione giovani con il brano “Babilonia”, metafora di Taranto, del dramma dell’ILVA e specchio di un Paese martoriato; Nicoletta Mantovani, Presidente della Fondazione Luciano Pavarotti (premio “Value”) per lo spirito con il quale ha affrontato l’esperienza della malattia e il sostegno alla cultura; il chitarrista Maurizio Solieri (premio “Giovanni Paisiello”), storico accompagnatore di Vasco Rossi, in uscita il 18 marzo con l’EP della Solieri Gang “Non si muore mai”; il giornalista Francesco Specchia (premio “Agorà”), per la duttilità e la capacità di raccontare i protagonisti e il loro vissuto.
A Roberto Herlitzka sarà tributato il premio alla Carriera. Attore teatrale e cinematografico italiano, il cardinale Bellucci del film Oscar “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, vincitore nella sua carriera, fra l’altro, del David di Donatello, del Nastro d’Argento, del Premio Gassman, finalista ai Golden Globe.
Padre Maurizio Patriciello, il sacerdote anticamorra, sarà insignito del premio ”Eccellenza Franco Salvatore” per la sua lotta in prima linea contro gli sversamenti abusivi nella Terra dei Fuochi.
Presidente del Comitato d’onore la scrittrice Catena Fiorello e Guest Director del Magna Grecia Awards il Direttore del CTV, Mons. Dario Edoardo Viganò. Tra gli ospiti, il curatore di immagine Luca Picchio che affronterà il tema della bellezza, come espressione umana e culturale. La direzione musicale è affidata a Emiliano Fantuzzi, che ha collaborato con Biagio Antonacci, Filippo Neviani, Emma Marrone, Gianni Morandi, Laura Pausini. La produzione esecutiva dell’evento è affidata a Luigi Vallario.
All’evento si accede per invito.
LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL XVII MAGNA GRECIA AWARDS

Questa mattina, nella sede dell’ACI di Taranto, è stata presentata in conferenza stampa la XVII edizione del Magna Grecia Awards, che ha svelato i nomi dei suoi premiati. “Nel solco della tradizione del premio – ha spiegato il suo ideatore e fondatore, il regista e scrittore pugliese Fabio Salvatore – il Magna Grecia Awards guarda all’eccellenza attraverso esponenti dell’arte, della comunicazione, della cultura e del sociale. Tutti personaggi che interpretano i forti valori della nostra magnifica terra che è la Magna Grecia. Penso a Padre Maurizio Patriciello, in continua lotta per difendere la civiltà nella inquinata e malavitosa Terra dei fuochi, al quale andrà il riconoscimento Eccellenza Franco Salvatore, nel nome di mio padre, vittima della strada, che chiede ancora giustizia. Penso – continua Salvatore – ad una stella della tv come Enrica Bonaccorti, simbolo della rete nazionale nei suoi 60 anni di vita, alla quale tributiamo una sezione speciale. Ogni riconoscimento è legato alla Magna Grecia, come simbolo di lotta civile e forza comunicativa”.
A fare gli onori di casa Pino Lessa, direttore dell’ACI di Taranto, tra i patrocinatori del Magna Grecia Awards, “un evento – ha detto Lessa – che offre nuova ricchezza sociale alla provincia tarantina”. In rappresentanza dell’ACI di Taranto anche il vicepresidente Giambattista Sebastio.
Il valore culturale e turistico della manifestazione, è stato espresso da Irene Lamanna, presidente di Taranto Turismo, altro ente patrocinatore del Magna Grecia Awards. Il suo major sponsor è la Cooperativa Prisma Onlus, rappresentata in conferenza stampa dal direttore generale Elisabetta Zelatore, la quale ha sottolineato “l’impegno sociale, la cultura e la comunicazione del Magna Grecia Awards, che sosteniamo con entusiasmo, convinti che questo tipo di manifestazioni sposano la nostra quotidianità vocata alla tutela dei minori a rischio. Il sodalizio con questo evento è una sfida che affrontiamo per affrontare un’occasione di crescita al territorio tarantino”.
In rappresentanza del Comune di Castellaneta, ente promotore dell’evento, il sindaco Giovanni Gugliotti e l’assessore comunale alla Cultura Annarita D’Ettorre. Gugliotti ha evidenziato “la tradizione radicata del Magna Grecia Awards, che è uno degli eventi ormai storici della nostra cittadina e che contribuisce ad arricchirla”. L’assessore D’Ettorre ha parlato “di un appuntamento di caratura nazionale, che rafforza il valore sociale e culturale del nostro territorio”. La ricaduta del Magna Grecia Awards, sulla regione Puglia, è stata sottolineata da Luigi De Santis – Confindustria e Ance Giovani regionale – a cui sono affidate le relazioni istituzionali della manifestazione. “Taranto è forza sociale ed imprenditoriale, che merita sostegno” ha detto De Santis.
LA STORIA DEL PREMIO

Era il 1996 quando il regista e scrittore pugliese Fabio Salvatore, mosso dalla passione per ogni forma d’arte, decise di fondare, insieme al papà Franco, il Magna Grecia Awards, per valorizzare l’operato di uomini e donne, figli di nuove forme culturali e comunicative con riconoscimenti per chi ha saputo imprimere i percorsi storici, umani e professionali di questa “Grande Madre”, culla di cultura e di civiltà.
Oggi il premio, con una caratterizzazione nazionale e internazionale, sceglie di solcare la via dell’antichità, ponendo l’attenzione sulla forza dell’anima e il talento di uomini che contribuiscono a migliorare i percorsi della conoscenza, del sapere e della solidarietà.
I premiati sono scelti nell’ambito della cultura, della comunicazione e del sociale. Il premio si svolge sotto l’alto patrocino del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, il Teatro Pubblico Pugliese, Puglia Promozione, l’ACI Taranto, CONFINDUSTRIA Giovani Puglia, ANCE Giovani Puglia, Taranto Turismo, ed è promosso e sostenuto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Castellaneta. Media partner Castellaneta Restyle.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi